Dermatite nei bambini: irritazione, arrossamento e secchezza sono i sintomi

I bambini sono spesso vittima di alcune malattie e alcune sono più fastidiose e invalidanti di altre e possono recare disturbo sia a livello di pudore e imbarazzo, qualora il bambino fosse particolarmente sensibile e si vergognasse a farsi vedere dai propri amici affetto da irritazione secchezza, sia perché talune dermatiti, specie quelle progressive, possono recare disagio anche nello svolgimento delle normali attività della vita quotidiana. Vi sono varie forme di dermatite nei bambini che possono presentarsi: le principali sono la crosta lattea, causata da una’alternazione della corretta funzionalità delle ghiandole responsabili della produzione  regolazione del sebo, la dermatite da pannolino, ovvero un’irritazione cutanea che colpisce il posteriore del bambino, la dermatite atopica, causata da una predisposizione genetica, l’ittiosi, la psoriasi e la dermatite da contatto, ovvero quanto l’infiammazione e le vescicole si manifestano a seguito del contatto della cute con particolari sostanze irritanti.

Qualora il proprio bambino avvertisse la sensazione di irritazione, arrossamento, secchezza e prurito ad alcune parti della cute ma non si sapessero le cause né di quale patologia si tratta, è consigliabile recarsi da un dermatologo specializzato nei disturbi dell’infanzia, al fine di ottenere una diagnosi precisa. La dermatite nei bambini può essere a vari stadi e più o meno fastidiosa: riconoscerla subito può essere fondamentale per capire come curarla efficacemente.

Se vostro figlio soffre di dermatite nei bambini, non esitate a recarvi dal pediatra o dal dermatologo: solo loro potranno formulare la diagnosi precisa  prescrivere la terapia migliore per guarire dal disturbo, eliminando i sintomi e le cause.

Comments are closed.